f.a.q.

di seguito le risposte a domande frequenti che ci vengono rivolte on e off line.

vi dichiarate azienda sotto l'etica csr (corporate social responsibility): come ottemperate a questo?
il modello "csr" si rifa' a dei concetti fondamentali che in definitiva impongono di fare impresa nel rispetto di tutti gli attori (clienti, azionisti, dipendenti, ecc.) e di non perseguire il maggior profitto se questo va a scapito dell'ambiente o degli interessi della collettività.
aderirvi, è l'unico modo che abbiamo di divertirci facendo il nostro lavoro.

quali formule avete scelto per le collaborazioni?
crediamo profondamente nelle collaborazioni. a livello di azienda e/o di associazione utilizziamo spesso il "brainstorming". ma dall'avvicinamento ad altre realta' con finalita' simili emergono spesso formule da noi impensate. dal contributo di altri, che portano la loro preparazione, cultura, esperienza, si aprono scenari nuovi, ad es. il sostegno ai g.a.s., progetto cui non siamo arrivati da soli. apertissimi, dunque, ad abbracciare nuove idee e progetti e sostenerli con forza.

criticate spesso i politici. avete mire in questo senso?
non abbiamo mire politiche nel senso comune del termine. se non fosse che progetti come questi per forza di cose ci portano a fare "politica" in senso piu' ampio. per quel che ci riguarda, abbiamo esperienze con persone vicine a partiti di qualsiasi colore. guardiamo alle idee, alle persone, non ai colori dei partiti. avere la forza di condizionare le scelte politiche, ad es. in tema di privatizzazioni, e' senz'altro un obbiettivo.

in che modo vi ponete al servizio delle persone?
per esperienza sappiamo che pochi sono in grado di leggere una bolletta; o valutare se un impianto di efficienza energetica faccia davvero risparmiare.
ci poniamo come "aiuto" fidato, per questo genere di valutazioni, forti del nome che ci siamo fatti in questi anni.

per proposte, domande, critiche costruttive, non esitare a contattarci dopo esserti registrato.